Cookie Law, la legge sulla Privacy

Dal 2 giugno 2015 è diventato operativo il provvedimento del Garante della privacy in materia di cookie e bisogna adattarsi alla normativa nata per disciplinare l’uso dei cookie di profilazione al fine di proteggere la privacy di chi naviga in rete.
Questa normativa si applica a tutti i paesi europei e non solo l’Italia.
In pochi ne parlano sul web e ancor meno sanno cosa fare per mettere il proprio sito o il proprio blog in regola con le nuove norme.
Tuttavia la questione non è affatto da sottovalutare, in quanto i proprietari dei siti che non sono a norma rischiano di prendere multe davvero salate: da 6.000 euro a 36.000 euro per omessa informativa sulla privacy e da 10.000 a 120.000 euro nel caso in cui venga dimostrata l’installazione di cookie di profilazione senza l’autorizzazione degli utenti.
Cavalcando l’onda qualcuno ha deciso di fare terrorismo psicologico raccontando di aver già ricevuto multe salate e proponendo Plugin a pagamento per risolvere il problema. Un bel modo per guadagnare soldi facili, ma poco corretto.
Per questo ho deciso di fare un po’ di chiarezza su questo argomento per evitare a tutti di spendere soldi inutilmente e per calmare gli animi inquieti. In questo articolo cercherò di trattare in maniera molto semplice le questioni che girano intorno a questo nuovo provvedimento, anche quelle più delicate.
Iniziamo…
Per rispettare la nuova normativa, è necessario che ogni sito
– richieda all’utente il consenso all’installazione dei cookie “di profilazione”
–  mostri un banner con una informativa breve ad ogni utente alla sua prima visita.
–  presenti una pagina con l’informativa completa sulla privacy
Iniziamo a chiarire quanto è necessario fare, partendo dalla gestione dei cookie.
Gestione dei Cookie e richiesta del consenso di installazione
Probabilmente sai già cosa sono i cookie: piccoli file di testo (che vengono creati in automatico) usati per tracciare le sessioni di navigazione e per memorizzare informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server.
La nuova legge specifica chiaramente che nessun cookie può essere installato, ad eccezione dei cookie tecnici, prima che il consenso venga fornito dall’utente. Quindi, stop all’uso libero dei cookie di profilazione.